Portale Trasparenza Cittā di Francavilla al Mare - RAGIONERIA- VERIFICA CONTABILE ATTI D'IMPEGNO

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

RAGIONERIA- VERIFICA CONTABILE ATTI D'IMPEGNO

Responsabile di procedimento: Luciani Fiorella
Responsabile di provvedimento: Murri Emanuela
Responsabile sostitutivo: Murri Emanuela

Uffici responsabili

Ragioneria-Bilancio-Rendiconto

Descrizione

VERIFICA CONTABILE ATTI D'IMPEGNO (Art. 41 e seguenti del Regolamento Contabilità )

Articolo 41 - Impegno

1. L’impegno costituisce l’atto finale della prima fase del procedimento di spesa attraverso il quale, a seguito di una obbligazione giuridicamente perfezionata certa, liquida ed esigibile, sono determinati ed individuati i seguenti elementi costitutivi:
   a. l’ammontare della spesa;
   b. il soggetto creditore;
   c. la ragione del debito;
   d. la scadenza dell’obbligazione;
   e. il riferimento al pertinente stanziamento previsto nel piano esecutivo di gestione e il vincolo costituito sullo stanziamento di bilancio;
   f. gli esercizi di imputazione della spesa in ragione della scadenza delle obbligazioni;
   g. la prenotazione dell’impegno di spesa se esistente;
   h. il programma dei relativi pagamenti.
2. L’impegno è assunto mediante determinazione sottoscritta dal Dirigente del Settore o da funzionari loro delegati a cui sono state assegnate le risorse finanziarie nel Piano Esecutivo di Gestione. Il responsabile del servizio che emette la determinazione di impegno deve farsi carico della verifica di legittimità nei riguardi della corretta applicazione delle norme dell’ordinamento finanziario e contabile. L’atto deve indicare:
   a. il V livello del codice del Piano dei conti finanziario;
   b. la natura ricorrente o non ricorrente della spesa;
   c. la presenza di eventuali vincoli di destinazione;
   d. le fonti di finanziamento e la eventuale costituzione del fondo pluriennale vincolato;
   e. la competenza economica.
3. Le determinazioni di impegno di spesa sono trasmesse al Settore Economico-Finanziario entro 5 giorni dalla sottoscrizione e diventano esecutive dopo l’apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria da parte del Dirigente del Settore EconomicoFinanziario, da rendersi nei successivi 5 giorni. Qualora non sia possibile rendere l’attestazione della copertura finanziaria, entro lo stesso termine la determina viene restituita al servizio competente, con l’indicazione dei motivi ostativi.
4. Le determinazioni vengono pubblicate mediante affissione all'Albo Pretorio per 15 giorni.
5. Il parere di regolarità contabile e il visto di copertura finanziaria sui provvedimenti degli organi politici e gestionali vengono espressi con le modalità specificate agli articoli 4 e 5 del presente Regolamento.

Art. 42 - Impegni automatici
1. Con la Delibera di approvazione del bilancio e con le variazioni successive viene costituito automaticamente l’impegno di spesa, senza necessità di uno specifico provvedimento, sui relativi stanziamenti per spese dovute:
   a. per il trattamento economico tabellare già attribuito al personale dipendente e relativi oneri riflessi;
   b. per le rate di ammortamento dei mutui e dei prestiti, interessi di preammortamento e ulteriori oneri accessori;
   c. per le spese dovute in base a contratti o convenzioni pluriennali, a condizione che sia esattamente determinato l’importo.
2. Ai fini contabili il Settore Economico-Finanziario provvede a registrare gli impegni per spese di cui al comma 1 sulla base di un atto ricognitorio (comunicazione, elenco, determina) emesso dal responsabile del servizio competente.
3. Per i contratti o convenzioni pluriennali nei quali non è esattamente determinato l’importo, il responsabile della spesa prenota ad inizio dell’anno un importo non superiore alla spesa registrata nell’ultimo esercizio per il quale l’informazione è disponibile. La liquidazione della spesa avviene sulla prenotazione in oggetto e fino a concorrenza della stessa. Ad esaurimento della prenotazione la stessa viene integrata dell’importo stimato necessario. Al termine dell’esercizio le somme prenotate e non utilizzate per far fronte al pagamento delle spese maturate a tutto il 31 dicembre decadono quali economie di spesa e come tali concorrono alla formazione del risultato di amministrazione.


Art. 43 - Prenotazione dell’impegno

  1. Durante la gestione i responsabili dei servizi possono prenotare impegni relativi a procedure in via di espletamento.
  2. La prenotazione dell’impegno deve essere richiesta dal responsabile del servizio con proprio provvedimento, sottoscritto, datato, numerato e contenente l’individuazione dell’ufficio di provenienza.
  3. Il provvedimento deve indicare la fase preparatoria del procedimento formativo dell’impegno che costituisce il presupposto giuridico-amministrativo della richiesta di prenotazione, l’ammontare della stessa e gli estremi dell’imputazione che può avvenire anche su esercizi successivi compresi nel bilancio di previsione.
  4. Sulla proposta di prenotazione dell’impegno, in via preventiva, è rilasciato il parere di regolarità contabile e l’attestazione di copertura finanziaria ai sensi di legge e secondo le norme del presente regolamento.
  5. I provvedimenti di prenotazione di spesa corrente per i quali entro il termine dell’esercizio non è stata assunta dall’ente l’obbligazione di spesa verso i terzi decadono e costituiscono economia della previsione di bilancio alla quale erano riferiti, concorrendo alla determinazione del risultato contabile di amministrazione. In questo caso è fatto divieto di ordinare spese ai fornitori qualora l’obbligazione giuridica sia perfezionata oltre il termine del 31 dicembre.
  6. I provvedimenti di prenotazione di spesa relativi a spese di investimento per lavori pubblici, la cui gara è stata formalmente indetta, concorrono alla determinazione del fondo pluriennale vincolato. In assenza di aggiudicazione definitiva della gara entro l’anno successivo le economie di bilancio confluiscono nell’avanzo di amministrazione vincolato per la riprogrammazione dell’intervento in c/capitale e il fondo pluriennale è ridotto di pari importo.
  7. Il Settore Economico-Finanziario effettua periodici controlli sulle prenotazioni di impegno rilevate su richiesta dei responsabili dei servizi, sia ai fini della salvaguardia della copertura finanziaria dell’impegno in corso di formazione, sia ai fini di controllare il processo formativo dell’obbligazione di spesa da concludersi entro il termine dell’esercizio.

Art. 44 - Impegni di spese non determinabili

  1. Le spese per prestazioni professionali di patrocinio o consulenza legale, o comunque riferite ad oneri non esattamente determinabili al momento dell’impegno, devono essere impegnate nel loro ammontare presunto con i relativi atti di affidamento e devono essere precedute dalla quantificazione degli oneri o tariffe a carico dell’ente.
  2. E’ fatto obbligo ai responsabili delle strutture organizzative di acquisire e segnalare al Settore Economico-Finanziario entro il 31 ottobre di ogni anno, la nota delle spese e competenze maturate o maturabili nell’esercizio al fine di adeguare i relativi impegni di spesa da adottarsi con determina di integrazione dell’impegno di spesa da parte del responsabile di servizio.

 

Chi contattare

Personale da contattare: Luciani Fiorella

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
10 GG.

Regolamenti per il procedimento

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: -
Contenuto inserito il 22-03-2016 aggiornato al 14-03-2017
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Corso Roma, 7 - 66023 Francavilla al Mare (CH)
PEC protocollo@pec.comune.francavilla.ch.it
Centralino +39. 085.49201
P. IVA 00110400694
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it